Raccolta rifiuti pericolosi

Raccolta rifiuti pericolosi

Net S.p.A. garantisce la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti urbani pericolosi, in particolare di pile esauste e farmaci scaduti, delle batterie al piombo esauste e prodotti con relativi contenitori con il simbolo "T" o "F".

DOVE?
Il cittadino deve conferire pile e farmaci nei contenitori stradali, presso le attività commerciali o presso i CDR (Centri di Raccolta) dedicati.
Tutti gli altri rifiuti urbani pericolosi devono invece essere portati presso il centro di raccolta del proprio Comune.

COSA DEVE FARE IL CITTADINO?
Può immettere negli appositi contenitori:

  • pile e batterie a secco estratte da radio, transistor, calcolatrici, giochi, walkman;
  • farmaci scaduti, siringhe;
  • vernici, pitture, colori, coloranti, inchiostri, smacchiatori e solventi (ad esempio acquaragia, trielina);
  • insetticidi e antiparassitari, colle, collanti, e stucchi;
  • prodotti fotografici;
  • combustibili solidi e liquidi;
  • accumulatori per auto e autoveicoli;
  • olio minerale per autotrazione, olio vegetale esausto.

Per sapere se il centro di raccolta del proprio Comune può ricevere i rifiuti sopra elencati, si deve consultare il regolamento comunale o telefonare all'Ufficio Tecnico del Comune.

Si ricorda che tutti i rifiuti urbani pericolosi si possono riconoscere dai simboli riportati sui loro contenitori.

Per accedere a tutti i servizi