«Trend positivo anche grazie alla sensibilità dei cittadini»

il manager
«Il trend positivo della raccolta differenziata è l'elemento di maggiore risalto che ci descrive la crescita della sensibilità ambientale tra i cittadini». A sottolinearlo è il direttore generale di Net, Massimo Fuccaro.«Accanto a questa maggiore attenzione che viene riposta al momento di conferire i propri rifiuti, ci sono anche delle precise scelte aziendali che, nello sforzo di rispondere in modo puntuale alle richieste poste dalle diverse amministrazioni comunali, hanno portato ad attuare soluzioni mirate, studiate per ciascun territorio», indica ancora il manager dell'azienda che si occupa del trattamento dei rifiuti in Friuli.La gestione dei rifiuti deve infatti integrare fattori economici, ambientali e sociali: «Tutti devono essere simultaneamente finalizzati alla creazione di valore nel lungo periodo - spiega il dirigente -. Nell'ottica di passare da un'economia lineare per adottare sempre più radicalmente il modello di economia circolare finalizzato alla chiusura dei cicli di lavorazione, è necessario superare anche l'economia del riciclo, focalizzando l'attenzione sull'intera catena del valore». Nata nel settembre 2011 dalla fusione per incorporazione di Csr spa in Net spa, Associa 45 Comuni e Comunità della provincia di Udine e offre, in parte o integralmente, a oltre 670 mila abitanti della regione Friuli Venezia Giulia il servizio di raccolta, trasporto e trattamento dei rifiuti.La porzione di rifiuti destinata al processo di selezione e compostaggio è una delle più consistenti e inquinanti tra tutti i rifiuti e la messa in pratica di sistemi di raccolta differenziata permette di ridurre la necessità di ricorrere a tradizionali vie di smaltimento come l'inceneritore e la messa in discarica. --G.Z. BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Messaggero Veneto del 10/02/2019
Pagina 20, Edizione Gorizia