Sempre più sicuri al volante scuola guida per 60 autisti Net

raccolta rifiuti
Non solo un corso di formazione professionale, ma una vera e propria lezione di stile di vita, da trasferire in famiglia. È quanto emerso dal feedback del corso di "Guida anticipativa Ecodrive Italia in Sicurezza", a cura di DrivEvolve, seguito da 60 autisti (di cui 54 con patente C-E e 6 con patente B-C) dei mezzi di Net. Due mesi di teoria e pratica in cui il personale della società di raccolta integrata di rifiuti ha lavorato soprattutto sul suo comportamento alla guida, dalla postura al campo visivo. Diminuire il tasso di incidentalità - che nel caso di Net, che vanta una media di 110 veicoli circolanti al giorno, tende allo zero - con una guida "”anticipativa” in cui l’autista adotta, ad esempio, un campo visivo più “lungo” invece di limitarsi a soffermarsi al veicolo che gli sta dinanzi, è stato il principale obiettivo del corso, assieme a quello della sicurezza del lavoratore anche in itinere (casa-lavoro), come richiesto dalla legge 81. Guidare “bene”, poi, significa ridurre le emissioni di CO2 nell’aria perché si frena meno, risparmiare gasolio perché il veicolo “scorre”, garantire più sicurezza per sé e per gli altri - nell’ottica degli obiettivi Europa 2020 e del progetto mortalità zero del Ministero dei Trasporti -, diminuire il tempo di viaggio ottimizzando i percorsi. Dopo aver registrato con apposite telecamere la tipologia di guida degli autisti dei 107 compattori e 10 autoveicoli Net, i formatori hanno raggiunto gli autisti in cabina per migliorarne il comportamento, ripetendo lo stesso percorso effettuato, con esercizi di guida Ecodrive su postura, campo visivo, curve frenate, distanza di sicurezza. Una formazione innovativa che DrivEvolve propone dopo 4 anni di lavoro su un metodo specifico che potenzia l’equilibrio personale, oltre a migliorare le competenze di guida, ma anche lo stile di vita.

Messaggero Veneto del 21/11/2016
Pagina 14, Edizione nazionale