Raccolta porta a porta a San Pietro, da oggi incontri informativi

Rivoluzione in vista a San Pietro al Natisone, dove sta per debuttare il nuovo sistema di raccolta porta a porta dei rifiuti urbani, affidato alla Net spa: e proprio per informare i cittadini dei cambiamenti previsti l’amministrazione Zufferli ha programmato da stasera una serie di incontri con la popolazione. La riunione è ad Azzida alle 20, nella sede del Comitato. Tappe successive domani (sempre alle 20) nel centro di aggregazione giovanile di Ponteacco e mercoledì 16 (stessa ora) a San Pietro, in sala consiliare. Le modifiche entreranno in vigore il primo marzo: la scelta del porta a porta punta, spiega il sindaco, ad «aumentare la percentuale della differenziata e sul lungo periodo a contenere i costi». Saranno coinvolte le utenze domestiche del capoluogo, di località Ponte San Quirino e delle frazioni di Oculis, Azzida, Becis, Biarzo, Cedron, Clenia, Cocevaro, Correda, Ponteacco, Sorzento, Tarpezzo, Tiglio e Vernasso. Nelle borgate montane di Altovizza, Costa, Mezzana, Puoie, Vernassino e Sottovernassino, invece, permarrà il sistema attuale, ma con incremento del numero dei contenitori. Il gestore del servizio consegnerà a ogni famiglia, dal 17 febbraio, kit di sacchetti biodegradabili, opuscolo informativo e calendario dei giorni di ritiro per i tipi di raccolta (riportato anche sul sito comunale). Chi non fosse reperibile a casa potrà ritirare il materiale in magazzino previo appuntamento (0432 727272 interno 5). (l.a.)

Messaggero Veneto del 10/02/2016
Pagina 36, Edizione gorizia, nazionale