Elenco TitoliStampa questo articolo
 
MARTEDÌ, 02 LUGLIO 2013
 
Pagina 26 - Provincia
 
Palmanova, raccolta dell’umido anche dentro i bastioni
 
 
 
 

PALMANOVA Al via anche nel centro storico di Palmanova (nelle frazioni è già partita da tempo) la raccolta differenziata dell’umido. Finora i rifiuti organici finivano nel cassonetto dell’indifferenziata, mentre dal 15 luglio, dovranno essere conferiti in un nuovo cassonetto, con il coperchio marrone, in modo tale da poterli trattare e riutilizzare come fertilizzante. Inoltre, il lunedì, sparirà la raccolta porta a porta della carta e sarà aumentata la capacità degli altri cassonetti: quelli per la plastica (coperchio giallo) e della carta (grigio). Accanto a questi e alla campana verde per il vetro e l’alluminio, verrà collocato, come detto, il contenitore con il coperchio marrone per l’umido e quello con il coperchio viola per i rifiuti residuali non riciclabili. Questo sistema di raccolta è già attivo nel territorio fuori le mura con risultati positivi: in media 56 kg pro capite a fronte di un dato provinciale di 49 kg. “Alla base di questa scelta –spiega il sindaco Francesco Martines- vi è la necessità di aumentare la raccolta (che nel 2011 era ferma al 42,9%) fino al raggiungimento della soglia del 65%, limite minimo per la legislazione europea. Intendiamo inoltre poter attingere ai contributi regionali che sono vincolati al raggiungimento della percentuale minima del 50%. Infine è nostra intenzione avviare un percorso di raccolta virtuosa a vantaggio dell’ambiente e dei costi generali per lo smaltimento dei rifiuti.” Il Comune ha organizzato, per il 4 luglio, alle 20,30 alla Loggia della Granguardia (in Municipio in caso di cattivo tempo), una riunione informativa sulle nuove modalità di conferimento. Nei giorni successivi gli incaricati della Net Spa consegneranno gratuitamente a ogni famiglia un piccolo contenitore da tenere a casa per la raccolta dei rifiuti organici, unitamente a dei sacchetti biodegradabili. “Siamo convinti – conclude l’assessore all’Ambiente Luca Piani- che l’iniziativa troverà i cittadini disponibili e consapevoli dell’importanza di questo cambiamento. Gli inevitabili iniziali disservizi saranno facilmente superabili con la collaborazione di tutti, in primis dell’Amministrazione comunale e della Net Spa.” Monica Del Mondo ©RIPRODUZIONE RISERVATA