Elenco TitoliStampa questo articolo
 
GIOVEDÌ, 25 AGOSTO 2011
 
Pagina 20 - Cronache
 
Rifiuti, da settembre debutta la nuova Net
 
 
 
 

Chiuso l’iter della fusione fra Net spa e Csr Bassa Friulana spa. Dal primo settembre sarà operativa la nuova Net spa che, dopo la fase di rodaggio, modificherà la denominazione in “Friulambiente”. Opererà in 45 Comuni con un bacino d’utenza di 280 mila abitanti. Ieri, i presidenti, Massimo Fuccaro per Net ed Elio Di Giusto per Csr, hanno firmato l’atto notarile. «Abbiamo compiuto il primo passo – affermano i due presidenti – verso la costituzione del gestore unico dei rifiuti, che ci consentirà di mettere assieme conoscenze e competenze e di operare con maggiore efficacia e competitività sul mercato di settore. Questa operazione, infatti, permetterà di sfruttare sinergie ed economie di scala e di scopo, migliorando l’efficienza del servizio di igiene urbana e di gestione dei rifiuti, potenziando le infrastrutture e costruendo nuovi impianti per garantire la continuità dei servizi offerti e per limitare i costi e, quindi, le tariffe a carico dei cittadini». Questi obiettivi sono previsti dal piano industriale di fusione, che prevede il potenziamento degli impianti e delle dotazioni operative al fine di assicurare efficacia nei servizi e la salvaguardia dei livelli occupazionali. «L’obiettivo del gestore unico - spiega il sindaco, Furio Honsell - era uno dei punti del mio programma elettorale. Obiettivo che ho perseguito fin dall’inizio del mio mandato». Il capitale sociale della nuova Net raggiunge i 9 milioni 776 mila euro mentre il patrimonio sfiora i 30milioni di euro. La società sarà caratterizzata da due divisioni operative per mantenere il presidio sui territori originari serviti da Net e Csr. ©RIPRODUZIONE RISERVATA