Elenco TitoliStampa questo articolo
 
SABATO, 07 MAGGIO 2011
 
Pagina 18 - Cronache
 
L'ASSEMBLEA
 
Fuccaro nuovo presidente Net salta la nomina di Nardin
 
 
 
 

Salta la nomina del professor Giocchino Nardin alla presidenza Net. A traghettare la società partecipata dal Comune verso il gestore unico, infatti, sarà l'attuale direttore, Massimo Fuccaro, che ricoprirà anche il ruolo di amministratore delegato unico. Così ha deciso, ieri sera, l'assemblea dei soci composta dai rappresentanti di 40 enti tra Comuni e Comunità montane. La nomina di Nardin è venuto meno perché Honsell, prima di avanzarla, non aveva informato tutti i componenti dell'assemblea. Da qui la decisione di nominare un consiglio di amministrazione tecnico dove oltre al neo presidente Fuccaro, che riceverà il testimone da Vilma Longo con la quale ha lavorato gomito a gomito per molti anni, continuerà a sedere anche l'architetto udinese ed esperto del settore ambientale, Renzo Moro, mentre farà il suo ingresso in Net Antonella Manto, già dipendente del Comune di Gorizia e vice segretario generale nel Comune di Palmanova, nonché dipendente del Comune di Udine, esperta in contrattualistica, appalti pubblici, bandi e procedure di gara. Esce di scena, invece, il vice presidente, Lino Vattovani, nominato due anni fa da Honsell con delega alla fusione con il Csr. «In un momento di completamento della fusione tra Net e Csr e, quindi, di allineamento delle due società - spiega il sindaco di Udine, Furio Honsell - si è voluto scegliere un cda tecnico con un presidente che avesse già maturato un'importante esperienza all'interno della Net come l'ingegner Fuccaro, al quale va il mio augurio per un buon lavoro». Riconfermato, invece, il Collegio sindacale, che resterà quindi composto da Amalfia Rizzi, ragioniere commercialista proveniente dal mondo delle cooperative, Pietro Colavitti, commercialista già revisore dei Conti di Acegas aps, e Giovanni Dal Mas, commercialista udinese. «Ringrazio la presidente uscente Longo e il vicepresidente Vattovani, così come tutti gli altri componenti uscenti per il lavoro svolto - ha concluso Honsell -. Allo stesso tempo faccio i migliori auguri al cda e al collegio sindacale per il compito che dovranno portare avanti fino alla fusione tra Net e Csr per il gestore unico dei rifiuti». (g.p.) ©RIPRODUZIONE RISERVATA