Arpa FVG a Cussignacco con “Rifiuti in Piazza”. Cosa c’è nella raccolta indifferenziata? Giovedì 9 gennaio in piazza Papa Giovanni XXIII a Cussignacco

Arpa FVG con il supporto di Regione, Net e Comune di Udine analizza i rifiuti indifferenziati delle Circoscrizioni 4-5-6

Net, prosegue la sua azione di sensibilizzazione dei cittadini su una corretta differenziazione dei materiali di scarto, proponendo in località Cussignacco (Piazza Papa Giovanni XXIII) nella giornata di giovedì 9 gennaio dalle ore 9.30 alle ore 12.00 l’iniziativa “Rifiuti in Piazza” organizzata Arpa FVG.

Cosa c’è realmente in un sacco del rifiuto “indifferenziato-secco residuo”? Purtroppo, nei cassonetti del rifiuto secco residuo detto “indifferenziato”, storicamente, vengono sistematicamente gettate erroneamente tipologie di rifiuto che potrebbero essere facilmente differenziate come carta, cartone, plastica, vetro e organico.  
Già nel novembre 2019 nella 2^ circoscrizione Arpa aveva certificato, in seguito alle analisi merceologiche effettuate in piazza Rizzi, che circa l’80% del materiale trovato nei sacchi del secco residuo poteva essere differenziato a monte dai cittadini e conferito correttamente nei contenitori per la differenziata.
“Il sistema “casa per casa” è stato progettato anche per limitare questo particolare problema e ridurre gli errori a monte in fase di conferimento da parte del cittadino” dichiara il Direttore generale di Net Massimo Fuccaro. “Il sistema “casa per casa” per come è stato concepito ha tra i numerosi obiettivi ambientali una drastica riduzione, in termini di volume e peso, della frazione secca non riciclabile e al contempo il forte innalzamento della qualità e della purezza delle frazioni riciclabili e valorizzabili come carta, plastica, vetro, metalli e organico.” Conclude Fuccaro.
Un carico di rifiuti indifferenziati (prelevato dai cassonetti stradali presenti nelle circoscrizioni 4-5-6) sarà dunque oggetto di vagliatura e analisi merceologica, andando quindi a verificare cosa veramente è stato conferito nel cassonetto. Obiettivo dell’iniziativa è sensibilizzare ulteriormente i cittadini sull’importanza di una corretta separazione dei materiali e promuovere comportamenti adeguati verso una riduzione della produzione di rifiuti. Durante la manifestazione saranno indicate anche le azioni concrete non solamente per differenziare i rifiuti senza sbagliare, ma anche per limitarne la loro produzione; azioni che passano ad esempio dalla scelta fatta al supermercato, preferendo i prodotti freschi e con poco imballo, e arrivano alla decisione di recuperare e riutilizzare un imballaggio senza buttarlo subito.
 
Clicca sull'immagine sottostante per visualizzare il video "rifiuti in piazza" di novembre 2019
 
Clicca per viualizzare il video "rifiuti in piazza" di novembre 2019

Per accedere a tutti i servizi